Video

 
Suoni delle stalattiti
 
 
Viaggio nel suono della Terra

 
Simposio internazionale di arte preistorica e tribale

 
La mostra interattiva

 
I laboratori nelle scuole

 
L'incontro concerto con i bambini

 
 
Realizzazione "Perle di grotta - La musica delle stalattiti"
Indice articolo
Realizzazione "Perle di grotta - La musica delle stalattiti"
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Pagina 6

 

CD Perle di grotta - La musica delle stalattiti                                                                         

 

                                       Viaggio nel suono della Terra

         discesa nel mondo ipogeo alla realizzazione del CD "Perle di grotta - La musica delle stalattiti"

 

Image

 

 

Mariolina Zitta ha potuto effettuare le registrazioni soltanto dopo aver richiesto e ottenuto il permesso dalle autorità italiane del luogo  che tutelano il patrimonio turistico e ambientale. Tali registrazioni si sono svolte sotto sorveglianza di guide speleologiche che hanno verificato che non si arrecasse alcun danno all’ambiente delle grotte.

 

 "Non c’è quasi più nulla di ignoto sulla Terra, se non il mondo sotterraneo delle grotte, freddo regno dell’immobilità e del silenzio, nel cui labirinto l’Uomo, sia esso preistorico o del terzo Millennio, vive un impatto totale con l’enigma della Natura e delle proprie emozioni. Ed è nelle grotte che si nascondono i suoni sconosciuti di straordinari litofoni naturali : gong di stalattiti e stalagmiti, effetti a campana di lastre di calcare a filo d’acqua, organi a canne dai sottili tendaggi che pendono dalle volte. Il musicista trova un mondo sonoro ancora intatto che ad ogni passo riserva sorprendenti metamorfosi di armonie pietrificate e scenari immobili, strappati al buio dai fasci di luce."

La realizzazione di "Perle di grotta" è avvenuta in due momenti e luoghi distinti. 

Nell' agosto del 1996 Mariolina ZItta organizza una spedizione speleologica in alcune delle più belle grotte della Sardegna:

Su Bentu, Su PAlu, Elighes Artas. Il fine è quello di registrare i suoni incontaminati di stalattiti e stalagmiti nei meandri delle grotte, luoghi di difficile accesso e percorrimento,  destionati soltanto agli speleologi.

               Image 

I brani suonati nelle grotte della Sardegna sono stati registrati in condizioni alquanto precarie, spesso sull’orlo di bui strapiombi e senza l’utilizzo di aste per i microfoni, data l’impossibilità di trasportare materiale ingombrante;  lievi disturbi sonori fanno quindi parte dell'atmosfera reale del momento.
I microfoni vengono spesso posizionati in zone davvero impervie, altre volte si riescono ad organizzare delle vere e proprie "sale di registrazione"....

Image                Image

Il fotografo, guida alpina e speleologo valtellinese Jacopo Merizzi accompagna e sostiene l'impresa, mentre la guida speleologa Sig.Pinna, supervisiona i momenti delicati delle registrazioni.

Mentre predispongo i microfoni mi pervade un senso di sicurezza, abbandono la sensazione di apprensione che la spedizione in grotta mi incute e mi trovo immersa nella dimensione di esploratrice di suoni. Percuoto delicatamente un gruppo di stalattiti che pendono dalla volta. Il silenzio della sala, mosso soltanto dallo stillicidio dell’acqua, si riempie di vibrazioni purissime: Perle di grotta.
In questi momenti mi faccio terra, lascio che l’anima sonora delle stalattiti si esprima attraverso le mie mani, dialogo con la pietra, ospite del Regno minerale.

  Image

Suonare in grotta significa infrangere il silenzio di cristallo, violare uno spazio ignoto ed enigmatico, lasciarsi alle spalle regole e certezze, per tornare alle origini del rapporto Uomo-Natura.

Libero da vincoli e regole codificate, il suono nasce dal nulla e si libra leggero, quasi a non invadere un territorio in cui l’uomo non è che una comparsa. Le sale, i cunicoli, gli abissi diventano le casse di risonanza che avvolgono le vibrazioni, mentre gli specchi d’acqua ne ridisegnano, in ampi cerchi, le risonanze. 

 Image

        Michela Fomiatti, nella foto sotto, ha partecipato alla spedizione ed ha collaborato  all'esecuzione di alcuni brani

 

 Image